Gennaio, e la precocità

Io sono letteralmente affascinata da questi esseri meravigliosi che sono le piante. Purtroppo non sono nata con quella particolare sensibilità che le fa crescere rigogliosamente facendo poco o nulla, anzi la mia mamma ha il pollice più verso che abbia mai visto nella mia vita, è il tipo da: “questa pianta la mettiamo in quest’angolino buio che ci sta benissimo”. Con lei si suicidano in breve tempo anche i ficus, quelli con le foglie spesse tre centimetri.

In compenso ho molta voglia di imparare, e le mie curve di apprendimento sebbene seguano per lungo tempo un andamento piatto, all’improvviso si impennano come se ricordassi ciò che ho imparato tutto insieme, e insomma ho molta fiducia che le cose tra me e loro andranno benissimo in futuro.

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.
Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato sul sito è semplicemente Nome e Cognome) e la password che ti abbiamo inviato con la tessera.
Se selezioni l’opzione “Ricordati di me” dovrai farlo solo la prima volta.

» Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Ti è piaciuto l’articolo? Fai una donazione per sostenere il pasto nudo!

 

Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito