Alce nero extra fondente 80% con fave di cacao

La tavoletta che prenderò in esame questa volta è quella che ho utilizzato per il pangiallo castadivino e la recensione arriva – ahimé – un po’ tardiva, ma meglio tardi che mai! Tra l’altro in questo periodo sto assaggiando molto e per potervi tenere aggiornati dovrei pubblicare almeno una volta a settimana. Comincio a pensare che anche con il caldo qualche recensione arriverà :-P

alce nero extra fondente

Come per il Vivani 71% seguirò una sorta di canovaccio di degustazione un po’ personale, riassumendovi il tutto in uno schema a fine post; in più ho pensato di aggiungere due informazioni: l’elenco degli ingredienti, che in genere sono pochi, ma rivelano comunque delle informazioni importanti, e l’ente certificatore. Si comincia.

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.
Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato sul sito è semplicemente Nome e Cognome) e la password che ti abbiamo inviato con la tessera.
Se selezioni l’opzione “Ricordati di me” dovrai farlo solo la prima volta.

» Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Ti è piaciuto l’articolo? Fai una donazione per sostenere il pasto nudo!

 

Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito