Zuppa di orzo e ortica

Rieccoci qui a parlare di ortica, di come raccoglierla e di come cucinarla. Prima di tutto vorrei parlarvi delle possibili piante con cui l’ortica potrebbe essere confusa, anche se è ben difficile sbagliarsi: basta toccarla, se vi ritrovate una bella chiazza rossa pruriginosa sulla mano avete fatto centro! Ma senza arrivare a questo, basta osservare bene per notare le differenze con le erbe che più le somigliano.

zuppa di orzo e ortica

Le spontanee simili all’ortica fanno in realtà parte di una famiglia botanica completamente diversa, che è quella delle labiate (o lamiacee), mentre l’ortica è un’urticacea. La divisione in famiglie botaniche si basa principalmente sulla forma del fiore, che nel caso delle labiate ha una forma piuttosto inconfondibile. Sono labiate ad esempio il rosmarino, la salvia, la menta, la melissa, e quelle che più ci interessano in relazione alla nostra erbaccia di oggi, cioè il lamium purpureum e il lamium album, volgarmente chiamate falsa ortica, rossa e bianca.

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.
Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato sul sito è semplicemente Nome e Cognome) e la password che ti abbiamo inviato con la tessera.
Se selezioni l’opzione “Ricordati di me” dovrai farlo solo la prima volta.

» Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Ti è piaciuto l’articolo? Fai una donazione per sostenere il pasto nudo!

 

Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito