La casa del grande cedro (candito)

È abbastanza sconfortante col senno di poi rendermi conto che il mio concetto di cedro candito è un cubetto verde acceso, molliccio e abbastanza insapore che ho sempre tolto pazientemente dai vari dolci lievitati della mia infanzia, scavando con le dita per asportarlo chirurgicamente insieme a tutti i suoi fratellini (avevo già i 5 pianeti in vergine belli attivi) :-/

cedro candito ricetta

La prova provata che quarant’anni fa eravamo già molto lontani dal cibo vero, che non ho mai avuto nemmeno la possibilità di imparare qual era il sapore originale di tanti cibi; e per fortuna che nel sangue mi circolano globuli rossi e attrazione irresistibile per tutto ciò che è nuovo e diverso, perché vedo tante persone che quando assaggiano che so, un latte che sa di erba e fieno o un pollo che ha la consistenza di un pollo serio fanno una faccia disgustata perché — diciamoci le cose come stanno — siamo stati quasi tutti abituati a cibi e sapori neutri, o peggio coperti da molto zucchero o molto glutammato per avere un qualche tipo di attrattiva.

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.
Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato sul sito è semplicemente Nome e Cognome) e la password che ti abbiamo inviato con la tessera.
Se selezioni l’opzione “Ricordati di me” dovrai farlo solo la prima volta.

» Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Ti è piaciuto l’articolo? Fai una donazione per sostenere il pasto nudo!

 

Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito