Salsa di ràfano, e sue implicazioni

Primo giorno di lavoro serio, ché la scuola è cominciata in tutta la sua silenziosità (in casa) e risvegli all’alba, e io ho di nuovo diritto alla concentrazione, che mi era stata asportata da fine giugno :-) Ci sono tante novità di cui debbo parlarvi, tra cui una molto eccitante che riguarda la vostra spesa, ma per oggi mi limito a due chiacchiere sul ràfano, prima che inizi il freddo quello vero (sotto i 23 gradi, ehm).

salsadirafano01

Gli è che sul balcone ho tutta questa serie di vasi (di coccio, ovviamente! E quindi pesantissimi! Chi potrebbe resistere al fascino del coccio?), tutti uguali e tutti straripanti di piante aromatiche e non, comunque mangerecce, perché i miei cinque pianeti in vergine non mi permettono di coltivare piante solo belle, devono avere un’utilità, ehhhh!!

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.
Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato sul sito è semplicemente Nome e Cognome) e la password che ti abbiamo inviato con la tessera.
Se selezioni l’opzione “Ricordati di me” dovrai farlo solo la prima volta.

» Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Ti è piaciuto l’articolo? Fai una donazione per sostenere il pasto nudo!

 

Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito