Panzanella toscana o quasi

Ma quanto mi piace l’estate? Lo so, sono temperature boccheggianti, qui in casa ci sono tipo 30 gradi alle nove di sera, ma io amo, amo e stra-amo quest’atmosfera cicalosa, lenta e silente, caldo e caldissimo compresi. In un’altra vita dovevo essere un cactus. Mi si dice ne abbia anche altre svariate caratteristiche 8-/

panzanella tuscan way

Qui in campagna poi è uno spettacolo. Tutti cenano all’esterno delle case, chi in giardino, chi sulla terrazza, chi sul balcone, prendono il fresco e illuminano le tavole spargendo candele qua e là, ed è bellissimo osservarli senza farmi notare (sìììììììì!!! Sono una stalkeeeeer!!) e respirare quell’aria di serenità che hanno, condividerla con loro segretamente; in questi momenti mi sembra che la crisi non esista, o meglio che non possa toccarci. Sono quei minuti magici in cui riesci a calarti completamente nel presente, che è il tempo durante il quale le preoccupazioni, che appartengono al futuro, non esistono.

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.
Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato sul sito è semplicemente Nome e Cognome) e la password che ti abbiamo inviato con la tessera.
Se selezioni l’opzione “Ricordati di me” dovrai farlo solo la prima volta.

» Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Ti è piaciuto l’articolo? Fai una donazione per sostenere il pasto nudo!

 

Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito