Zucchine alla quasi scapece

Presto, presto, prendete subito le ultime zucchine rimaste – quelle piccole e croccanti che gli agricoltori stanno togliendo tolto dalle piante prima di levarle definitivamente – che possiamo ancora farci una cosa buona che si conserva qualche giorno in frigo, per scodellare un contorno al volissimo o uno spuntino di mezzanotte (qui lo dico e qui lo nego) :-)

zucchine alla scapece

Di zucchine fatte così io ne ho mangiate a quintalate quando millemila anni fa ormai mi sono curata con la bioterapia nutrizionale; all’epoca passavo almeno due giorni a settimana in palestra, e le zucchine alla scapece erano molto adatte ai (cito) “soggetti con ipereccitabilità e insonnia, in particolare se causata o aggravata da una contrattilità muscolare spastica e dolorosa”.

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.
Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato sul sito è semplicemente Nome e Cognome) e la password che ti abbiamo inviato con la tessera.
Se selezioni l’opzione “Ricordati di me” dovrai farlo solo la prima volta.

» Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Ti è piaciuto l’articolo? Fai una donazione per sostenere il pasto nudo!

 

Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito