Zuppa fredda di ciliegie speziata

Devo dire che fare l’orto sul terrazzo (e avere amici che lo fanno) è educativo da tanti punti di vista. Un paio di giorni fa in Sabina c’è stata una grandinata improvvisa che è durata più di mezz’ora, con chicchi del diametro di tre o quattro centimetri.

ciliegie ricetta estiva

I miei amici sabini erano disperati: tutto quello che hanno piantato, e cresciuto amorevolmente, finora, è stato maciullato, zucchine, pomodori, cetrioli, melanzane, fragole, non è rimasto nulla. Stamattina guardavo su Facebook che nel nord Italia molti hanno messo delle reti semielastiche sugli ortaggi, stese su pali alti piantati attorno agli orti, e solo quello ha evitato la tragedia. Beh se non avessi le mie piantine qui al piano di sopra non so fino a che punto sarei riuscita a capire lo scoramento di chi adesso deve ricominciare tutto da capo (figuriamoci chi con l’orto ci deve anche vivere, perché magari vende le verdure).

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.
Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato sul sito è semplicemente Nome e Cognome) e la password che ti abbiamo inviato con la tessera.
Se selezioni l’opzione “Ricordati di me” dovrai farlo solo la prima volta.

» Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Ti è piaciuto l’articolo? Fai una donazione per sostenere il pasto nudo!

 

Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito