“Il re è nudo!” (prima parte)

Questa avrei dovuto raccontarvela lo scorso ottobre, quando, prima di passare a trovare Antonella alle Spinose, la suddetta santa donna mi trascinò a una conferenza di Alex Podolinsky, del quale, se conoscete un po’ l’agricoltura biodinamica, non potete non aver mai sentito parlare.

Alex Podolinsky

Io l’ho spesso sentito descrivere come una persona molto dolce ma anche burbera all’occorrenza, ma non era solo questo il motivo per cui non stavo nella pelle dal conoscerlo ed ascoltarlo; appena Antonella mi ha detto che c’era questa possibilità sono entrata subito nel mood “e quando mi ricàpita”, considerata anche la sua età (questo luglio compirà novant’anni). Vale veramente la pena di sapere chi è questo signore illuminato, pragmatico, tenace, terribilmente combattivo e forte, duro e puro come piace a noi. Alex Podolinsky ha vissuto la sua vita intensamente; trovate alcune notizie su di lui a questo indirizzo. La sua famiglia, di origini russo-ucraine, si spostò in Germania dopo la rivoluzione, durante la quale ne rimasero uccisi molti membri. Alex ha trascorso poi quasi tutta la sua vita in Australia (dove attualmente – grazie a lui – sono coltivati in biodinamico più di 3 milioni di ettari di terreno).

Inizialmente avrei voluto riportarvi tutto in un solo post, ma poi mi sono resa conto che le cose da raccontare erano davvero troppe, e i concetti non semplicissimi, così ho deciso di fare due puntate! Iniziamo dal *dove*, ché anche quello merita :-)

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.
Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato sul sito è semplicemente Nome e Cognome) e la password che ti abbiamo inviato con la tessera.
Se selezioni l’opzione “Ricordati di me” dovrai farlo solo la prima volta.

» Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Ti è piaciuto questo articolo? Dona 1 euro per sostenere il pasto nudo!

 

Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito