In vigna veritas

Tra i cinque seicento input che quel deus ex machina di Roberto Liberati mi ha riversato addosso quando un mesetto addietro sono andata a trovarlo, e che vi sciorinerò man mano nel tempo (ci vorranno quei tre o quattro anni per esaurirli tutti, e comunque Roberto me li upgrada periodicamente) c’è stato anche questo libro sorprendente, che il suddetto mi ha allungato dicendo solo una cosa: leggilo :-)

Giovanni Bietti

Nonostante la mia ormai ben nota curiosità, devo ammettere che un manuale sul vino non sarebbe stato proprio tra le letture che agogno, più che altro per una mia rigidità mentale, perché ero portata a credere che fosse un mero elenco di vini, dei quali capisco poco o nulla, se non il fatto che quelli buoni – e in genere, sigh, costosi – mi piacciono, e molto.

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.
Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato sul sito è semplicemente Nome e Cognome) e la password che ti abbiamo inviato con la tessera.
Se selezioni l’opzione “Ricordati di me” dovrai farlo solo la prima volta.

» Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Ti è piaciuto l’articolo? Fai una donazione per sostenere il pasto nudo!

 

Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito