Genuino clandestino

Mannaggia. Nonostante l’iperconnessione (ormai sono una specie di organismo cibernetico connesso ventiquattr’ore su ventiquattro – una vera e propria vita parallela interconnessa con quella fisica) non sono riuscita a sapere in tempo di questa manifestazione stupenda.

Lo so non è poetico (e probabilmente pochissimo sano), ma la prima cosa che faccio appena sveglia, ancora con la testa sotto la coperta (per la prima mezz’ora la luce del giorno mi fa l’effetto vampiro), è accendere l’iphone e guardare cos’è accaduto in giro. Subito dopo mi alzo e sbadigliando accendo il mac. Poi comincio a vivere.

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.
Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato sul sito è semplicemente Nome e Cognome) e la password che ti abbiamo inviato con la tessera.
Se selezioni l’opzione “Ricordati di me” dovrai farlo solo la prima volta.

» Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Ti è piaciuto l’articolo? Fai una donazione per sostenere il pasto nudo!

 

Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito