Yogurt gelato croccante

Anche se negli ultimi giorni c’è stata *una* giornata di pioggia e di fresco non vi illudete: il meteo preconizza ancora vari giorni roventi. È il momento di concentrarsi su gelati di tutti i tipi, su cibi liquidi e freschi e su ortaggi crudi e croccanti da intingere in salsette appena tirate fuori dal frigo.

yogurt ricetta facilissima

Queste tavolette di yogurt, lo ammetto, hanno colpito molto prima il mio senso estetico che la parte golosa di me (poi la parte golosa è arrivata pure lei, eh). Quando l’ho vista qui su Epicurious i 5 pianeti in vergine hanno convocato una riunione plenaria nella quale hanno sviscerato tutti i vantaggi di avere una roba facilissima e veloce da preparare in vista delle merende della zac in crescita che ha una fame che nemmeno Obelix ai suoi tempi d’oro.

Oltre al fatto che è ultrapersonalizzabile con tutto ciò che si ha in casa: pezzettini di albicocche, di fragole, di more o di qualsiasi frutto dolce e non troppo maturo che vi troviate sottomano. È un po’ più simile a un ghiacciolo che a un gelato, e anche molto poco dolce. Unica regola, non aumentate troppo la dose di miele se no non vi si ghiaccia (e dovrete mangiarlo a cucchiaiate, oh no!!) :-D

Anche se avrei potuto spaziare ho voluto rifarlo identico all’originale perché mi metteva troppa allegria quel contrasto di bianco, rosa acceso e verde. È proprio vero, si mangia anche con gli occhi. E pure con le mani: mia figlia ha la mania di usare le mani per mangiare, manco fosse la reincarnazione di un quarantacinquenne eritreo, e queste tavolette gelate hanno la caratteristica di prestarsi moltissimo alla pratica suddetta.

E il fatto che si sciolga tra le mani se non si è abbastanza veloci non è abbastanza scoraggiante, fidatevi. Io e la quasi-signorina ce ne siamo finito uno in dieci minuti, con lo zac che ci guardava con aria snobbata perché lui preferisce le cose salate e ogni volta che uso il tempo per fare roba dolce per lui è una leccornia salata persa (tipo, per dire, una pizza. O una pizza. O un’altra pizza :-D).

gelato allo yogurt

Tenete conto che lo yogurt va fatto colare qualche ora prima di preparare il gelato: più perde liquidi, più sarà cremoso e meno ghiacciato (visto che lo dovete mordere questo particolare è importante!). Se avete una fretta del diavolo potete anche farlo così com’è, ma solo se avete denti pronti a tutto. Avete bambini annoiati a morte causa vacanze scolastiche? Fatelo preparare a loro. È facilissimo, divertente e tagliare la frutta a pezzettini prende tempo :-)

yogurt ricetta dolce veloce

Non contenta ho voluto provare anche una versione al cioccolato, ovviamente la solita tavoletta fatta praticamente di sole fave di cacao, e ci ho aggiunto una generosa spolverata di semi di sesamo che adoro. Anche questa versione vi piacerà molto se amate i gelati poco dolci. Ricordate che il freddo anestetizza un po’ il palato e quindi il sapore del gelato deve necessariamente essere un po’ intenso (altrimenti aspettate che si riscaldi un po’!).

gelato facilissimo

La ricetta originale suggerisce di interporre tra il vassoio e lo yogurt della carta forno (parchment paper) o della “wax paper” (qualcuno di voi conosce la differenza?). Io per non saper né leggere né scrivere e siccome ho il sospetto che la carta forno sia ricoperta di silicone ho preferito non usare nulla. Nella seconda versione, quella al cioccolato, ho imburrato il piatto di vetro che ho usato, beh non serve a nulla, il risultato è stato identico a quello versato direttamente nel piatto: una fusione assoluta tra piatto e gelato :-D

gelato con semi di sesamo

La buona notizia però è che basta attendere qualche minuto, poi infilare delicatamente una spatola tra piatto e yogurt e il gioco è fatto: tavolette di gelato croccante e saporito, perfette per merende e snack ma anche per una colazione freddissima.

Ingredienti:
500 grammi di yogurt bianco intero
2 cucchiai di miele
1 presa di polvere di vaniglia
1 pizzico di sale marino integrale
1 vaschetta di lamponi
una manciata di pistacchi non salati

Per prima cosa fate colare lo yogurt per qualche ora fino ad avere una consistenza cremosa. Se non ricordate il procedimento per farlo colare è lo stesso che ho descritto qui, nel cream cheese fatto in casa.

Ottenuta la vostra crema, mettetela in una ciotola e mescolatela con il miele, il sale e la vaniglia. A questo punto non dovete fare altro che stendere lo yogurt più uniformemente possibile su una superficie piatta e liscia di vetro o di ceramica, in uno strato alto circa mezzo centimetro. Una spatola di gomma come un leccapentola vi sarà molto utile.

Cospargete l’immacolata superficie con la frutta e i semi oleosi che preferite, coprite come potete (io ci ho messo sopra un piatto uguale rovesciato) e infilate il tutto in freezer per 4/5 ore. Trascorso questo tempo, tirate fuori la tavolettona, rompetela in pezzi (attendete qualche minuto perché si stacchi più facilmente dal piatto) e servite(vi).

Nel post originale c’è scritto che volendo è possibile conservare il tutto in freezer, chiuso in un contenitore adatto, fino a due mesi. Fate scorta! E benvenuti a tutti nel meraviglioso mese di Luglio <3

Ti è piaciuto l’articolo? Fai una donazione per sostenere il pasto nudo!

 

Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito