Sabadì

Ho conosciuto Simone Sabaini quando ho incontrato per la prima volta di persona Filippo Drago. Ci siamo visti nella panetteria di Gabriele Bonci; Filippo me lo ha presentato ma non avevo idea di quello che quest’uomo aveva creato. Lui stava in un angolo, molto educatamente, e ascoltava i nostri discorsi pazzi, con una certa pacatezza e, oserei dire, timidezza.

sabadì cioccolata

Solo quando ci siamo salutati Filippo mi ha detto a proposito ma tu lo conosci il cioccolato di Modica di Sabadì? Perché sai, Simone *è* il cioccolato Sabadì. Io come al solito sono caduta dal pero (pure con un certo tonfo) e ho fatto la faccia “vabbeh, mica biologico però”, e gli ho allungato due domande delle mie, cattivelle e supponenti. Più chiedevo e più Simone ribatteva ai miei dubbi come un tennista consumato, che allunga la racchetta con una certa eleganza, senza sbattersi proprio.

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.
Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato sul sito è semplicemente Nome e Cognome) e la password che ti abbiamo inviato con la tessera.
Se selezioni l’opzione “Ricordati di me” dovrai farlo solo la prima volta.

» Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Ti è piaciuto questo articolo? Dona 1 euro per sostenere il pasto nudo!

 

Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito