La stanza degli specchi

Questa è la stanza dove le più temerarie (e i più arditi!) frequentatori del pasto nudo hanno deciso di svelare il proprio volto e scrivere qualcosa di se stessi.

Qui viene sfatato il mito secondo il quale le amicizie sulla rete hanno bisogno dell’anonimato: spesso la verità può essere ancora più emozionante dell’immaginazione, e infatti eccovi qua!

Le regole per l’invio del materiale sono sempre le stesse:
– foto larghe 450 pixel, (non usate il flash)
– dovrete scrivere due righe che svelino la vostra personalità e i vostri interessi, e un sottotitolo che vi definisca, da mettere sotto il nome;
– Il tutto andrà inviato come al solito a iznzac (chiocciola) gmail.com


Cleofe
la nonna

Eccomi… cleofe la romana, cosi mi chiamavano a palau, certo con qualche anno e qualche chilo di meno…il prossimo 15.5 compirò 61.

Non so parlare di me………. amo la vita forse perchè per ben 3 volte sono stata sul punto di lasciarla, tutti dicono compresi i medici che sono una donna forte e coraggiosa, questo si, se c’è da lottare lotto con tutte le mie forze, penso che a tutto si può rimediare, mia sorella dice che quando uscivo dalle camere operatorie ero “incazzata nera”, certo che si……… ero proprio incazzata, per cui la vita me la “mangio” la divoro, voglio vedere, sperimentare, giocare, cucinare, viaggiare, ridere, ridere, ridere, prendersi in giro, ridere delle proprie disgrazie, senza pietismo con coraggio ..appunto.

Con tutto ciò mi ritengo fortunata ….ho un figlio bellissimo (scarrafone….) una nipotina splendida; quest’anno faccio 40 anni di matrimonio 10 con uno 30 con l’altro, ma sempre 40 sono……….

Mi ritengo una persona ospitale, amo la gente in generale, ho tante amiche della vostra età, io in realtà non ho 60 anni ma 25, sono i dolori che mi fregano…. ma se capita la giornata buona ti rivolto il mondo………..

E poi la cucina, le cose semplici, la terra, le piante che germogliano. Il mare, la pesca, voglio sapere nei minimi particolari come funziona quella cosa in maniera quasi maniacale, amo le ferramenta, tutti gli attrezzi sono miei….. insomma mio padre cara IZN mi chiamava vulcano ……e poi basta altrimenti quando ci vediamo non ho più niente da raccontarvi………avevo detto che non mi piaceva parlare di me.!!!!!!…….. CHE FANATICA.!!!! ciao un bacio a tutte!!


Soniuccia68
la signora delle farine

Salve, io sono soniuccia, quello alle mie spalle mio marito Rosario. L’altro è l’orso scolpito dallo zio che abbiamo in Foresta Nera e che sta in giardino con i suoi due figlioletti.
Sono nata a Salerno il 28 maggio del 68.

Sembra strano ma pur venendo dalla città mi sono sempre innamorata della montagna e della campagna.
Fino a 15 anni sono rimasta a salerno con la mia famiglia poi mio papà vincendo un concorso ci ha fatti trasferire in toscana, a Livorno, una città fantastica!

Ho studiato il liceo linguistico, poi mi sono iscritta a giurisprudenza e dopo ben 24 esami e un blocco su un esame ho deciso di rimanere in alto adige a lavorare (prima facevo solo la stagione estiva in hotel come receptionist ma ho iniziato come barista) e cosi ho lavorato tra i crucchi per diversi anni dimenticando quasi l’italiano.
Sono andata poi a Monaco di Baviera per due volte sempre in hotel come segretaria e alla fine sono tornata in toscana perchè ero sazia.
Ho conosciuto mio marito e dopo 6 mesi ci siamo sposati (ma non ero incinta!!).
Così invece di essere fra le valli della Val Gardena sono fra le colline di Volterra e gestisco il nostro bio agriturismo.
Ho due bimbi: Sophie (7 anni) e Emanuele (6 anni) una coppia di terroristi!
Mi piace fare moltissime cose ma in cima alla classifica c’è l’impastare di tutto, la cucina, i libri di cucina (una droga), la fotografia, le orchidee, VIAGGIARE e seguire il blog di Beppe Grillo…. oltre che questo di IZN che è fantastico e dove trovo persone fantastiche.

Anche io non sto mai ferma. neanche quando sono al mare sotto l’ombrellone… dopo un pò sguiscio via….
Spero che un giorno riusciremo a radunarci tutte!


Roberta69
un’attiva… pigrona

Eccomi qua…sono Roberta! Che dire di me? Non è semplice trovare le parole giuste per far conoscere se stessi agli altri.
Diversamente da tanti, però, a me piace raccontarmi anche perché adoro la condivisione, anche della mia vita… nel bene e nel male. Questo mi è servito in più di una occasione per superare momenti molto difficili. Mi sono sempre considerata “fragile”, ma le avversità della vita mi hanno fatto scoprire il “fiore d’acciaio” che è in me.

Sono nata in provincia di Milano il 23 giugno 1969, sono sposata dal ’96 con Benito che ha 8 anni più di me e abbiamo due bellissimi bambini, Emanuele (11) e Gabriele (8) che sono la nostra gioia e il nostro orgoglio oltre ad essere, molto spesso, la nostra disperazione!
Da ragazza ho studiato danza classica e praticato atletica leggera: le gare di velocità erano il mio forte, ma odiavo la corsa campestre… troppa fatica!
Mi sono diplomata in lingue ed ho lavorato come addetta agli acquisti/importazioni fino al 2001 quando, dopo la nascita del mio secondo figlio, ho deciso di fare la mamma a tempo pieno.

Sono una persona gioviale, mi piace chiacchierare e andare d’accordo con tutti.
Per star bene devo sentire armonia e per questo evito attentamente le persone scontrose o poco limpide, perché mi mettono fortemente a disagio. Ho una memoria infallibile per i compleanni, i numeri di telefono e mi ricordo ancora i nomi di tutti i miei compagni di classe dall’asilo alle superiori. Sono conosciuta come persona precisa e ordinata e ovunque ricevo complimenti per la bella calligrafia…ma, ahimè, tenere l’ordine in casa mi riesce davvero difficile!

Mi piacciono i giochi di logica, il lavoro a maglia, il cucito e un milione di altre cose! la cucina soprattutto e in particolare adoro mettere le mani in pasta…
Mi interessa tutto… sono molto curiosa e mi piace sapere, conoscere e sperimentare. Nella vita però non amo l’azzardo e i grandi cambiamenti mi fanno paura… amo avere i piedi per terra!
Mi piace tanto leggere e lo faccio solo nelle “ore piccole”: sono una nottambula da sempre, ma la mattina se non suona la sveglia sono capace di dormire fino alle 11!
Ho una pronunciata “erre moscia” …e mi è sempre sembrato uno scherzo del destino che i miei genitori abbiano scelto per me un nome con tante erre!

Riguardo al mio rapporto con la mia immagine, beh…voglio solo dirvi che trovare una foto da pubblicare qua è stata una vera impresa!
Questa sono io !


Gabriella
la solare

Eccomi qui, sono Gabriella, che dire?
Abito in provincia di Verona.
Adoro il sole, il mare, l’abbronzatura e vorrei quindi vivere altrove. Anche se questo per me è un periodo un po’ così… nonostante i miei 41 anni (quasi 42 ahimè)… e come dicono i miei figli io sarei “vecchia”… mi piace divertirmi, ridere e scherzare.

Amo fare tantissimi lavori, ma visto che lavoro e che il tempo è tiranno, li faccio a turno. Amo il decoupage, il giardinaggio, creare collane e gioielli con gli svarosky, cucire, cucinare (ah adoro fare torte, decorarle soprattutto). Questo è il turno della panificazione e questo blog l’ho trovato cercando come fare la pasta madre.
Un abbraccio a tutti voi. Ciaoooooooo :-)


Pagnottella
Gaia di nome e di fatto

pagnottella

Et voilà… indovinate chi sono? Ah bè certo, l’avete letto su :-)… ma si! pagnottella
Vivo nel paese dei balocchi, la meravigliosa Puglia! Nata, eh! Nata… questo basta per essere felice!

Gaiamente impastata con Mimmo, meglio identificato come pagnotto, da soli 14 anni 11 mesi e 29 giorni… siiiiiiiiiii l’otto dicembre 15 anni.
La nostra data d’anniversario, è un po’ particolare, ci siamo detti “Ti” il sette e “Amo” l’otto… scoccava la mezzanotte.
Non viviamo insieme, ma scherzate? Bisogna conoscersi bene prima del grande passo!
Secondo voi 15 anni bastano per capire che sia arrivato il momento giusto?
Però in compenso, abbiamo già deciso la data di matrimonio: 31 febbraio per andare sul sicuro (ci amiamo troppo per sposarci ;-)

Il mio Gioiello, fa lo skipper su barche a vela, d’estate è sempre per mare, a volte, capita anche d’inverno nei paesi caldi, di tanto in tanto tanto gli dico: “Amore, pensi sia necessario andar fin lì, sei bello come il sole, penseresti tu a splendere e scaldare qui le giornate”!

Qualche anno fa, dopo aver scelto di lasciare baracca e burattini, anzi barchette e bambini, anch’io istruivo… no scusate, giocavo con i marmocchi, pagno ed io, abbiamo deciso che sarebbe stato meraviglioso se avessimo lavorato assieme e cosi è iniziata l’avventura… la mia mansione? Il mezzo marinaio :-) e perché no, l’animatrice (animavo fin troppo :-))

La pacchia del girovagare, è durata fin quando i miei genitori, non hanno intrapreso un lavoretto nel quale sono stata coinvolta ed assorbita anch’io.

Mi piace:
Mi piacciono molto gli animali, ed è per questo che vivo ancora a casa con i miei hihihih scherzo!
Mi piacciono tutti gli animali compresi i ratti.
Ho vissuto per tantissimi anni con Peppino e Titina i miei indimenticabili cani, ora è un’inseparabile intelligentissimo di nome Cippo, a farci compagnia. Premetto che gli uccelli in gabbia, mi fanno tanta tristezza e mai avrei adottato Cippo se non fosse stato trovato per strada ad un angolino, tutto indifeso e tanto impaurito.
Esce dalla gabbia, ogni volta lo voglia e svolazza per casa, in modo possa, se non del tutto, assaporare un po’ di libertà.

Mi piace lo sport, appena ho un po’ di tempo libero, vado a correre, nuotare, sciare, in bicicletta, ed ovviamente in barca.
Mi piace pasta col pesto è il mio piatto preferito.
Mi piace il viola e il verdone.
Mi piace moltissimo la fotografia e le belle foto, infatti izn per me è un mito in questo e non solo!
Mi piacciono più i salati che i dolci, tuttavia di quest’ultimi preferisco la pastiera napoletana.
Mi piace viaggiare, sono stata in Croazia, Inghilterra, Messico, Repubblica Domenicana, Grecia, e in quasi tutta Italia.

Abbiamo un camper e di avventure ne abbiamo vissute tante e tante ne vivremo, speriamo di partire a breve per il Marocco, è un nostro ambito desiderio!
Mi fermerei, la lista risulterebbe chilometrica e non mi sembra il caso, se avrete voglia e curiosità di saperne di più, venite a sbirciare il mio blog, nato quasi un anno fa, grazie alla passione per la blogsfera, che mi hanno trasmesso le mie due beniamine, le MITICHE izn e FrancescaV.

Apro tutti o quasi tutti i miei post, con un racconto, seguito da una delle mie umili ricette dove l’ingrediente principale è sempre lo stesso: L’AMORE.

Grazie! Vi voglio bene ;-)