Babà consapevole open source

Se il babà è cosa seria, il babà consapevole è affare serissimo, e pure un po’ complicato. Il dolce che amavo di più in assoluto quando ero bambina necessita per crescere in altezza di una farina piuttosto forte, vale a dire dal glutine elastico ed estensibile, cosa che sul pasto nudo come sapete abbiamo bandito da un bel po’.

Oltretutto qui non usiamo farine bianche, per il loro scarsissimo contenuto in nutrienti e per la conseguente tendenza ad alzare il picco glicemico mettendo a dura prova il pancreas, per cui il babà è proprio una strada un po’ perigliosa da intraprendere.

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.
Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato sul sito è semplicemente Nome e Cognome) e la password che ti abbiamo inviato con la tessera.
Se selezioni l’opzione “Ricordati di me” dovrai farlo solo la prima volta.

» Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Ti è piaciuto l’articolo? Fai una donazione per sostenere il pasto nudo!

 

Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito