Brioche di farro col trucchetto

E anche questa la devo a Sandra. Solo che per fare una cosa diversa (e quindi, come direbbe Elena, più sana!) ho provato a usare la farina di farro bianca. Siccome il farro è un po’ più pesantone rispetto al frumento (o meglio, io *credevo* che lo fosse) non mi aspettavo niente di eccezionale — speravo in una brioche dignitosa, anche se un po’ densa.

brioche di farro ricetta

E invece!!!!! Una cosa *pazzesca*. Ricordate la brioche definitiva? Non è più definitiva. Questa la supera di gran lunga. È una nuvola morbidissima, e rimane così per giorni… *due* giorni per la precisione. Ehm.

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.
Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato sul sito è semplicemente Nome e Cognome) e la password che ti abbiamo inviato con la tessera.
Se selezioni l’opzione “Ricordati di me” dovrai farlo solo la prima volta.

» Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Ti è piaciuto l’articolo? Fai una donazione per sostenere il pasto nudo!

 

Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito