Il pane con la bianca :-)

Ma non è che per caso state dicendo a voi stesse “…sì ma se faccio il lievito liquido e poi il pane mi viene male, dopo tutta la fatica per far nascere, crescere e pascere questa cavolo di pasta madre, e dopo cinquanta pagnotte acide, venti quasi buone ma basse, dieci ce l’ho quasi fatta, tre mi si è spatasciata per il caldo e una finalmente ecco il pane perfetto, adesso scolpisco la ricetta a scalpello nel marmo del tavolo della cucina…”

pane con la pasta madre liquida

“…ma che davvero adesso devo ricominciare tutto da capoooo??? noooooooooo, il lievito liquido lo farò nel 2042, adesso mi tengo il mio panetto meraviglioso e poi mi ci sono pure affezionata, tiè.”

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.
Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato sul sito è semplicemente Nome e Cognome) e la password che ti abbiamo inviato con la tessera.
Se selezioni l’opzione “Ricordati di me” dovrai farlo solo la prima volta.

» Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Ti è piaciuto l’articolo? Fai una donazione per sostenere il pasto nudo!

 

Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito