Pizza con la pasta madre

A grande richiesta, ecco finalmente la ricetta collaudata e infallibile per fare la pizza al taglio con la pasta madre, grazie alla fantastica pagnottella, che non ha un blog (per adesso) ma cucina in modo fenomenale.

pizzaaltaglio Pizza con la pasta madre

Come al solito ho fatto un’aggiunta qui, una variazione lì, ed è venuta fuori una pizza meravigliosa, molto alta e morbidissima, croccante fuori al punto giusto, la migliore che abbia mai fatto e forse anche mangiato.
Va beh, bando alle ciance, ecco come si fa:

Ingredienti:
400 grammi di farina 0
250 grammi di pasta madre
1 patata media
20 grammi d’olio extravergine d’oliva
190 grammi d’acqua
1 cucchiaino di sale

Bollite la patata fino a quando sarà morbida, poi spellatela, schiacciatela nel passapatate e lasciatela intiepidire.
Mettete nell’impastatrice la pasta acida, l’olio e l’acqua, e mescolate bene a bassa velocità.
Aggiungete la farina e la patata e impastate molto bene a velocità sostenuta. L’impasto dovrà incordarsi, vale a dire staccarsi dalle pareti dell’impastatrice, diventare lucido e liscio e attaccarsi alle pale.
A questo punto lasciate impastate bene il composto per almeno dieci minuti, durante i quali aggiungete il sale.

Mettete l’impasto (deve essere molto morbido, quasi appiccicaticcio) in una ciotola, copritelo con un panno umido e lasciatelo riposare nel forno con la lampada accesa (o con la lampada spenta, ma ci vorrà più tempo) e un pentolino pieno d’acqua tiepida sul fondo.
Lasciate lievitare fino al raddoppio, quindi prendete l’impasto, stendetelo molto delicatamente, evitando di schiacciare troppo per non rompere le bolle d’aria che si saranno formate all’interno dell’impasto, su una placca da forno ricoperta di carta forno e spennellata di olio d’oliva.

Condite la pizza come preferite (io l’ho condita con un semplice sugo di pomodoro e della mozzarella di bufala) e infornate a 250 gradi per una ventina di minuti, o fino a quando la pizza non sarà dorata sui bordi.


Voglio sapere se vi è piaciuta!

English version:
Sourdough pizza

 

84 comments

  1. zac scrive:

    A me è piaciuta molto!!! :-) eh eh eh…
    Dietro una grande foodblogger c’è sempre un marito pronto a sacrificarsi per spazzolare tutto il piatto un secondo dopo lo scatto fotografico!

    a quando la prossima ricetta? a quando? ehh? eh? eh?

  2. pagnottella scrive:

    IO..SONO FELICISSIMAAAAAAAAAA!!!!!
    GRAZIE IZN!!!
    RAGAZZI CHE GIOIA!!! DETTO DA TE é UN’ONORE!!!
    UN SUPER ABBRACCIO!

  3. Astrofiammante scrive:

    sul buona sfido chiunque a dire il contrario, e la foto poi… fa proprio sbavare….
    se ti va….qui c’è un premio per te, ciaooooo!!

  4. Lo scrive:

    wow…l’impasto con la patata…usato solo per la focaccia barese….sai che fo??? a casa nostra pizza di domenica…domani impasto doppio perchè abbiamo ospiti…uno provo la ricetta di pagnottella…. ;)
    p.s uso spesso il cibo per sistemare i malanni, cerco di capire cosa non va e poi mi studio quali cibi sono più adatti…con quattro libroni e un po’ di informazioni ci provo…
    ad esempio prima del ciclo se ho campri muscolari e debolezza mangio mandorle ed albicocche secche e qualche banana per aumentare il magnesio.
    Seguo l’istinto, perchè proprio come dici te se si sta attenti si ritorna padroni del proprio corpo e si capiscono i segnali….

  5. vaniglia scrive:

    che bello poter provare una ricetta della dolcissima pagnottella, e grazie per avercela “trasferita”: non vedo l’ora di provarla (magari fra un po’, quando riavrò un forno…)
    baci a tutti e due!

  6. izn scrive:

    @zac: eh… l’amore impone sacrifici terribili :-) adoro quest’uomo. Certo, se si sacrificasse così volentieri anche per i dolci… per fortuna c’è la bimba che mi farà da cavia crescendo. E per adesso ci sono io che mi immolo…

    @pagnottella: per me è un onore avere la tua considerazione! E vedrai quando anche gli altri proveranno questa pizza…

    @astrofiammante: ma… ma… sono incantata da questo premio! non so che dire… è il mio primissimo premio da blogger, che emozione! ma che devo fare? si mette sulla pagina? Perdonami ma sono veramente alle prime armi. Chiederò a francesca :-) Grazie, grazie, grazie! E poi per la creatività! Io sono un grafico e per hobby dipingo, avere un premio per la creatività è stupendo! :-)

    @lo: provala provala! Poi voglio sapere che ne hanno pensato i tuoi ospiti… Quali sono i libroni su cui studi? Sono curiosa…. interessantissimo questo fatto del magnesio per i crampi, vado subito a mangiare qualche mandorla… ehm.

    @vaniglia: grazie a te, e facci sapere com’è venuta. Che è successo al forno?

  7. pagnottella scrive:

    izn cara sono troppo contenta! Grazie veramente di tutto cuore!
    Vaniglia tesoro ciao! L’amore è un’ingrediente importante che non va mai dimenticato…La pizza che farai sarà meravigliosa…come quella di izn…Voi di esso ne fate largo uso! ;-)
    Grazie!

  8. paola scrive:

    La pizza era buonissima. La ricetta è facile e immediata. Grazie izn!!!!

  9. Mary scrive:

    Ciao izn, ho fatto la pizza con la pasta madre: buonissima! Dovevo assolutamente dirtelo, l’abbiamo mangiata stasera ed aveva una pasta perfetta, morbida dentro e croccante sotto e sui bordi. Non ho aggiunto la patata, ho usato una farina semintegrale (tipo 2) ed è lievitata perfettamente, in tre ore era più che raddoppiata. La prossima volta proverò ad aggiungere la patata, come anche proverò con la farina di semola di grano duro.
    Grazie anche a pagnottella, aspetto con ansia la ricetta delle brioches col tuppo di cui ho visto le foto sul blog di francescav…

  10. izn scrive:

    @mary: ecco, è una ricetta meravigliosa, dobbiamo ringraziare pagnottella! Vedrai quando proverai con la patata, gli dà un gusto diverso, più… non so come dire… avvolgente.
    Le brioches le provo domani, spero; devo fare un discorsetto a quattr’occhi con la mia pasta madre >:-/

  11. cleofe scrive:

    ……izn.ho fatto le brioches e i croissant sono venuti molto buoni ……ho usato il sistema della legatura , non mi sono fidata della mia pur “brava”P:M:ciao alla prossima

  12. izn scrive:

    @cleofe: ma come aspetto sono tipo questi di anice e cannella (a parte che questi sono con il lievito di birra)? voglio provarli assolutamente!

  13. natascia scrive:

    ciao izn ti ho risposto nell’altro blog ma poi ho pensato che fosse meglio farlo qui…la ricetta della pizza qui l’avevo già vista e anche già stamapta! devo solo provarla, non so se la mia pm giovane di una settimana può affrontare questa prova, con i grissini ieri si è comportata molto molto bene, zero sapore di acido, solo un pò insipidi perchè ho sbagliato io con il sale ma per il resto buonissimi!!! :)

  14. izn scrive:

    @natascia: benvenuta nel pasto nudo!! Hai fatto bene, ormai rispondo soprattutto qui perché non riesco a star dietro a tutti e due i blog :-)
    Mi sa che la tua pasta madre è troppo piccolina, è una neonata! Se fossi in te aspetterei un po’, vedrai che ne varrà la pena… altrimenti rischi di avere una pizza acidona :-( con i grissini probabilmente si è comportata bene perché lievitano poco mi sa.

  15. angela scrive:

    ciaoooooooooo izinnon ci siamo piu sentite,e credo di avermi perso tante cose,a parte che sono limitata con il pc.poi ti volevo chiedere voglio fare il pane integrale .ma alla farin integrale devo aggungere ance la farina bianca!poi il fatto della legatura della pasta madre,a cosa serve!poi le frittele con pm sempre er non butare la pm come si fa!come le zeppolle!o nooooooooo,poi non trovo ricette con pm
    ma che sucede.bacioni a te e la tua picollina ciaoooo

  16. izn scrive:

    @angela: ciao tesoro, per quanto riguarda il pane integrale vai a vedere qui nel pasto nudo, nel post sul pane di segale; ci sono un sacco di suggerimenti anche nei commenti; la legatura della pasta madre serve a rinforzarla; le frittelle le trovi nel post sulle frittelle con la pasta madre, anche lì guarda i commenti; poi vai nell’indice nella pulsantiera in alto a destra e trovi un sacco di ricette con la pasta madre; ce ne saranno molte altre in seguito, prometto! baci anche a te!!!

  17. natascia scrive:

    @izn: appena rientro a casa devo infornare il pane, l’ho messo a lievitare ieri e ha lievitato benissimo, non resta che la prova del 9 per il sapore, che è la cosa più importante!!!! se la mi piccola pm supera questa prova devo assolutamente fare la pizza :)

  18. izn scrive:

    @natascia: corri, attenta a non farlo passare di lievitazione che ti diventa un blobbone!

  19. natascia scrive:

    @izn: cosa vuol dire “a non farlo passare di lievitazione”? che lo faccio lievitare troppo o troppo poco?

  20. cleofe scrive:

    ……….izn… scusa se non ti ho risposto, per i croissant, no, non mi ricordo se ho preso la ricetta da anice e cannella….i miei sono venuti “sufficientemente bene” ma non bene come quelli di cui sopra, io penso perchè ho usato un burro alla soia morbido come la margarina, invece la ricetta diceva BURRO….. A ME QUANDO FACEVO LE PIEGHE SCAPPAVA STO BURRO DA TUTTE LE PARTI……..essendo molle, penso che con la mattonella di burro duro vengano meglio,,,comunque quelli sono con L;B; prova e vedi se riesci ad affinare questo esperimento,,,,,,,ciao a presto,

  21. izn scrive:

    @natascia: vuol dire che il pane lievita troppo, in questo modo dopo aver raggiunto il massimo in altezza comincia a sgonfiarsi e ad allargarsi, facendo comunque tante bolle all’interno. Viene buonissimo lo stesso, ma viene un po’ piatto tipo ciabatta.

    @cleofe: grazie, ci proverò prestissimo, io adoro i cornetti :-P

  22. natascia scrive:

    @izn: ora ho capito…il pane l’ho fatto ed è venuto un pò crudo all’interno, a questo punto non so se perchè ho tolto troppo presto il contenitore e il relativo coperchio (comunque dopo 30 minuti) o se come dici tu ha lievitato troppo e quindi si è allargato…proverò a farlo lievitare entro i tempi della ricetta…pensavo che con la pasta madre più lievita meglio è :))
    per quanto riguarda il sapore, data la mia pm neonata :)) aveva leggermente un pò il gusto di lievito, non acido. Secondo me è dipeso anche dal fatto che è rimasto un pò crudo. Ieri ho fatto la focaccia alle cipolle e….super!!!! GRAZIE DEI CONSIGLI!

  23. izn scrive:

    @natascia: no no ti è venuto crudo sicuramente perché ha cotto troppo poco; quando lievita troppo non fa l’effetto crudo, solo che si appiattisce o al limite può avere un sapore un po’ acido.
    La questione del tempo della lievitazione con la pasta madre è abbastanza variabile, comunque deve lievitare il giusto, né troppo né troppo poco, e il tempo dipende dalla qualità della farina, dai fattori atmosferici, dalla temperatura, da un sacco di cose!
    L’avevo capito che c’era stato questo malinteso quando mi hai detto che stavi tornando a casa e avevi lasciato l’impasto a lievitare tutto il giorno :-D

    Comunque ci vuole solo tempo ed esperienza e vedrai che piano piano ti accorgerai a occhio del punto perfetto della lievitazione :-)

    Vero che la focaccia è spettacolare?!!! Sto provando altre ricette, appena perfeziono qualcosa (deve riuscire perfetta almeno tre volte di seguito!) la metterò subito qui sul pasto nudo, prometto!

  24. natascia scrive:

    Ho provato la pizza:faceva schifo!Non ha lievitato per niente (o quasi). Ho fattola ricetta di quella coi broccoli ma è rimasta assolutamente piatta e fine e molle, non sapeva di acido am non sapeva neanche di pizza! insipida senza gisto e la pasta cruda!!! un disastro :( non capisco, viato che la focaccia alle cipolle era venuta alta e soffice…

  25. izn scrive:

    @natascia: allora, dimmi tutto il procedimento e cerchiamo di capire dove c’è stato l’errore.
    Stai parlando della pizza con i broccoli o di questa? Altrimenti devo spostare questo commento sul post della pizza con i broccoli.
    A me è venuta perfetta, deve esserci stato per forza qualcosa di sbagliato… Per esempio, come mai non ha lievitato per niente? Da quanto tempo avevi rinfrescato la pasta madre? racconta!
    ps: di quale focaccia alle cipolle stai parlando?

  26. angela scrive:

    izn grazie ma o trvato la ricetta del casatiello ,dovro farla ,poi o fatto la pizza buonisssssssssima!con salsa fata in casa e basilico e un po di origano come faceva mia mamma.non o foto e non posso farti sentire il sapore pecato,ma ti assicuro e stata divorata.aaaaala focaccia con le cipolle forse e quella di genova, baci ciao

  27. angela scrive:

    a izin per la pizza ci son volute 9 ore di levitazione con 650g di farinaciao

  28. izn scrive:

    @angela: sono contenta che ti sia piaciuta la pizza! fammi sapere come viene il casatiello, sono curiosa! un bacio

  29. angela scrive:

    inzciaoooooooooo,il casatiello devo ancora farlo.ma ieri sera alle 11o impastato per il pane integrale,o letto varie cose su segale con l uovo non va propio per i miei gusti.o ipastato ,e messo a lievitare ,stamattina ale 9 era gia lievitato!cosa o fatto!o spianato un po l impasto e fato le piege fatto lievitare fino alle 11 e infornato,con un pentolino di acquati dico che nel forno lievitato ancora!avevo lettoche questi tipi di pane non danno sodisfazzione come lievitazione ma no e veroooooooooo a pranzo pane integrale buono marbido che profumo. alla prossima iao

  30. izn scrive:

    @angela: davvero? beh, mi sa che presto vi apro questo spazio per le vostre foto, sono curiosa di vedere che fateeee!

  31. natascia scrive:

    @izn posto su pizza coi broccoli, sorry :)

  32. angela scrive:

    izin ciao pone itegrale finito!……buono adesso o impastato per fare i panini all latte poi domani ti diro,se vuoi la rcetta cia

  33. izn scrive:

    @angela: sì che la voglio!!!

  34. angela scrive:

    izn ciaooooo,allora ricetta..180g di pm,280 di farina manitoba,150di farina o bianca,320di latte tiepido,sale.sciogliere la pm con il latte caldo,aspettare 30 minuti eaggiungere le 2 farine impastare e poi aggiungere il sale,impastare bene,io lo fatto a mano,lasciare lievitare tutta la notte,ioo impastato alle 18 e30.mettere in una ciotolona e coprire con pellicola e un strofinaccio,e avolto nella coperta!la mattina accendi il forno a 220,prendi l inpasto e formi dei panini e li metti sulla placca da forno sopra i panini ci spenelli un po di olio inforni con un pentolino di acqua poca dopo 10 minuti a bassi il forno a 200 per 35 miuti fato buoni con marmellata stamattina un profumino ,fammi sapere ciao

  35. izn scrive:

    @angela: grazie angela la provo sicuramente! ascolta, ma una volta formati i panini nn bisogna farli lievitare di nuovo, vero? e quanto li fai grandi?

  36. angela scrive:

    ciao izn faccio dei paninetti piccoli,intanto accendo l forno,i panini li copro aspetto di infornare,perche non devi inpastate di nuovo per fare i panini a me menesono venuti mi sembra 10ciao

  37. Anto scrive:

    Questa sera ho provato l’impasto per la pizza. Credo che qualcosa non ha funzionato perchè alla fine l’impasto era molto molle. Ho utilizzato 400 g. di farina 0 Manitoba, 250 g. di PM, 190 g. d’acqua, 1 patata, 20 g. olio, sale. 10 minuti con l’impastatrice.

  38. izn scrive:

    @angela: ottimo, li provo sicuramente prestissimo, mi fanno proprio gola :-)

    @anto: mi sa che la manitoba è una farina troppo forte per la pizza (leggi anche il post sulle farine, lo trovi qui)… prova con una 0 normale; inoltre cerca di regolare l’acqua a seconda di quanta ne assorbe la tua farina (ogni farina è a sè); magari prova a metterne 170 grammi e poi se vedi che l’impasto è troppo duro aggiungi 5 grammi alla volta.
    Non ho capito se però la pizza l’hai cotta lo stesso e come è venuta. Fammi sapere :-)

  39. izn scrive:

    @laura: tesoro, sposto il tuo commento nella pagina della pasta madre così tutti potranno usufruire delle risposte. Ci vediamo lì tra trenta secondi! :-)

  40. olivetta scrive:

    Ciao INZ sono sempre io! la pizza fà gola ma non potendo usare farine di grano tenero (0 e 00) posso sostituire la stessa quantità di farina con un altro tipodi farina (kamut ad esempio?).
    Attendo istruzioni
    Bacio

  41. izn scrive:

    @olivetta: assolutamente sì! anche con la farina di grano duro se vuoi :-)

  42. pasticciotta scrive:

    ciao izn! oggi come ogni sabato mi appresto a fare la pizza…ma con la tua ricetta della pizza con la pasta madre, è la mia prima pizza col blob, sono emozionata! senti, ho tirato fuori dal frigo la pm da mezz’ora, è troppo presto per rinfrescarla e impastare? ho letto sopra che la pizza di angela ci ha messo 9 ore per lievitare…mamma mia, così non faccio in tempo per la cena…vero è che noi mangiamo sempre tardissimo, verso le 21.00-21.30…che dici?

  43. izn scrive:

    @pasticciotta: eccomi… aspetta, se rinfreschi la pasta madre non puoi usarla subito per impastare, devi aspettare che ricominci a crescere; ma quando l’hai rinfrescata l’ultima volta?

  44. pasticciotta scrive:

    l’ultima volta giovedì, ci ho fatto il pane: infatti io dicevo di impastare la pizza con quello che mi resta dopo il rinfresco…non va bene?

  45. pasticciotta scrive:

    cioè scusa, non dopo il rinfresco, volevo dire con la parte che mi avanza e che in teoria dovrei buttare…

  46. izn scrive:

    @pasticciotta: no, per fare la pizza o il pane devi per forza aver rinfrescato la pasta madre almeno 12 ore prima; puoi provare a farla lo stesso ma non verrà bene perché la pasta madre non sarà abbastanza forte :-(

  47. pasticciotta scrive:

    :-( ormai l’ho impastata…va beh al limite butto tutto e ordiniamo in pizzeria. unica speranza: ti ricordi che l’altro giorno mi hai detto che evidentemente la mia pm era molto forte dato che il pane era lievitato tantissimo in poche ore, tanto da appiattirsi? chissà, magari la mia piccola in uno sforzo sovrumano ce la farà… ;-)

  48. izn scrive:

    @pasticciotta: ma infatti, hai fatto bene! Anzi sono curiosa di sapere come verrà con questa super pasta madre :-) Normalmente questa pizza è strepitosa, aspetto il risultato :-P

  49. pasticciotta scrive:

    @izn: sta crescendo, anzi è già quasi raddoppiata! che faccio? la lascio lievitare fino a stasera? oppure la stendo e la faccio lievitare ancora nella teglia? senti, mi è venuto un dubbio: negli ultimi 3 rinfreschi (tranne quello di oggi) ho sempre messo una punta di miele nel blobbino per dare una sferzatina ai batteri…avevo letto questa cosa nel blog di petula prima di scoprire il tuo: ma forse ho esagerato? forse non si dovrebbe fare in tutti i rinfreschi? lo vedi come sono insicura su tutto ;-)

  50. pasticciotta scrive:

    una parola sola. fan-ta-sti-ca. anzi, un’altra: grazieeeeeeeeeee

  51. izn scrive:

    @pasticciotta: yehhhhhh! incredibile, la tua pasta madre è pazzesca (ma gliel’hai dato un nome?), anche dopo giorni senza rinfresco 8-o
    Sono felice che la pizza sia venuta bene, è veramente una ricetta stupenda, grazie a pagnottella che ce l’ha insegnata :-)

  52. pasticciotta scrive:

    @izn: guarda, una cosa commovente: con la tua dose ho fatto due tegliette tonde e un piccolo rettangolo, le due tonde le ho farcite una con pomodoro, mozzarella, prosciutto cotto e funghi, l’altra pomodoro aglio e origano (vero origano siciliano, sfogliato personalmente dal mio quasi suocero catanese!), mentre il rettangolo solo con cipolla e rosmarino: beh, il risultato è stato che son venute tutte ottime ma ciascuna con una consistenza diversa, perché non ho distribuito (volutamente) la stessa quantità di massa in ogni teglia, per fare le prove: quella bianca in particolare era così alta, soffice e croccante, la mia miglior pizza di sempre! grazie, a te, a pagnottella, a questo splendido sito! p.s. visto che ormai mi sono intrufolata, posso presentarmi nella stanza delle chiacchiere? ;-)

  53. roberta69 scrive:

    Premetto che a casa mia, già da quando ero bambina, la pizza fatta con l’aggiunta della patata lessa nell’impasto si è sempre fatta, questo su suggerimento di una amica di famiglia pugliese.
    Però era da tempo che non la facevo e ammetto che con la pasta madre ancora non l’avevo provata.
    Settimana scorsa, complice naturalmente Izn con questo post, ho deciso di battezzare la mia pizza con PM anche con la patata…’na squisistezza !
    Ieri però ero a corto di patate e ormai ai bambini avevo fatto la promessa della pizza come quella della scorsa settimana…che fare ????

    Ora vi spiego il piccolo trucchetto che ho trovato per superare l’ostacolo e non deludere i miei bimbi : mi è venuto in mente che avevo in casa delle buste di fiocchi di patata per purè che i miei figli mi avevano fatto acquistare ma che poi non avevano gradito (sono abituati al purè fatto fresco…)
    Bene, presa dallo sconforto ho tentato il tutto per tutto…una bella manciata di fiocchi di patata nell’impasto (messa prima della farina nella pm sciolta nell’acqua) e voilà…ragazze, è venuta una pizza SUPER…anzi, direi proprio una pizza coi FIOCCHI !!!
    …e poi è stato comodo, veloce e, non ultimo, ho trovato il modo di riutilizzare i fiocchi di patata!
    Mi sa che d’ora in poi ne terrò sempre qualche busta per le “emergenze”

  54. izn scrive:

    @roberta69: ma lo sai che questo fatto dei fiocchi di patate l’ho già letto su altri blog? ma in questi fiocchi di patate non ci sono conservanti etc? solo fiocchi di patate e basta?

  55. roberta69 scrive:

    @izn : allora…il purè in fiocchi che avevo io era uno di quelli comunemente in commercio, acquistato al supermercato su insistenza dei miei bimbi che ogni tanto vogliono assaggiare anche le “cose” che mangiano i loro amichetti. Non ho più l’imballo, però ricordo che c’era un addensante e uno stabilizzante, ma niente conservanti nè coloranti.
    Comunque so che ci sono in commercio purè istantanei bio con soli fiocchi di patata, noce moscata e sale marino.

  56. izn scrive:

    @roberta69: interessante! proverò a dare uno sguardo nei negozi bio, voglio proprio cercarli questi fiocchi.

  57. evelyne scrive:

    ottima idea la patata!! la proverò, la proverò!

  58. izn scrive:

    @evelyne: fammi sapere il risultato! anche se su questa ricetta potrei accendere un’assicurazione, viene sempre bene :-P

  59. Gabriella scrive:

    Ciao, io ho il forno a legna per le pizze. Lo utilizzo quando siamo in compagnia e ne preparo 20 o 30. Di solito utilizzavo il lievito madre in polvere, facevo le palline con l’impasto e le lasciavo lievitare. C’è una ricetta adeguata a questo tipo di pizze (quelle che mangiamo in pizzeria insomma)?
    Grazie!

  60. izn scrive:

    @gabriella: dunque, io ancora non ho trovato una ricetta degna di nota per fare la pizza tonda con il lievito naturale (essendo napoletana sono *estremamente* esigente per quanto riguarda la pizza tonda!) Però ho visto che sul blog c’è di mezzo il mare Anna ha postato una pizza tonda (fatta però con il lievito naturale liquido) e devo dirti che di solito le sue ricette sono una garanzia.
    Eccoti il link, clicca qui.

    ps: hai tutta la mia invidia per il forno a legna, SOB!

  61. Gabriella scrive:

    Guardato… bella quella pizza, ha un aspetto delizioso! Solo che io sono alle prime armi con la pasta madre e arrivare al lievito liquido e al poolish…
    Mah chissà.
    Il forno a legna è una meraviglia, solo che lo accendo solo quando ho gente perchè serve tantissima legna…
    Ciao grazie

  62. Gabriella scrive:

    Ciao
    ho acceso il forno a legna. Ho deciso di provare a cuocere le pizze. Ho utilizzato la ricetta del pane. Speriamo bene. Ho pronto da infornare anche il filone unpane. Qualcuno sa a che temperatura e quanto tempo ci vorrà nel forno a legna? Grazie

  63. izn scrive:

    @gabriella: gabriella, scusami il ritardo, eccomi qui; come sono venute le pizze nel forno a legna? e il pane? Purtroppo io non ho il forno a legna e non ti avrei saputo comunque consigliare… ma un giorno ce l’avrò :-)

  64. Gabriella scrive:

    @izn figurati… parlarmi di ritardo… io allora? ho letto solo ora che mi avevi risposto…
    Si le pizze sono venute proprio buone, però stamattina ho deciso di iniziare a fare la p.m. liquida e proverò a fare la ricetta di Anna sul blog c’è di mezzo il mare che mi avevi consigliato.
    Vorrei fare le pizze in compagnia per il mio compleanno ma vorrei fare almeno un’altra prova. Se riesco a fare la bianca ora… una prova ad ottobre ed una a novembre per dicembre dovrei riuscire!!! :-)
    Il pane è stato una catastrofe purtroppo. Non sapendo che avrei acceso il forno, l’avevo messo a lievitare formato, come sempre, sulla placca del forno su cartaforno, così per toglierlo dalla carta mi si è sfracellato… vabbè allora l’ho appiattito e ho fatto mezzo metro di pizza… e alla fine direi che è riuscita buona. Solo che a quel punto non avevo fatto il pane… :-(
    Baci

  65. izn scrive:

    @gabriella: vedrai che il prossimo pane sarà un successo! Si tratta solo di fare un po’ di esperienza, vedrai.
    Ma la pizza che vuoi tentare è quella tonda, vero? O quella al taglio, come questa sopra?
    se fai quella tonda sarei molto interessata a sapere il risultato :-P

    ps: ma quand’è il tuo compleanno?

  66. Gabriella scrive:

    @izn: la prox volta che accenderò il forno a legna mi organizzerò per preparare un filone di pane da riuscire a mettere dentro, vediamo…
    Si nel forno a legna faccio le pizze tonde. Fino all’inverno scorso, utilizzavo pasta madre in polvere (mulino rosso mi pare) presa da natura si, ne utilizzavo pochissima (loro indicano 40 gr di p.m. in polvere per chilo di farina – io ne utilizzavo 10-12 grammi per chilo) con quella impastavo e facevo direttamente le palline e le lasciavo lievitare quasi 24 ore senza toccarle ma al freddo (12-13° nella mia cantina in inverno). Erano perfette!
    Il mio compleanno è il 13 dicembre e organizzo una pizzata con gli amici e voglio essere sicura che vengano bene bene bene…. di solito faccio le pizze di vari gusti e le mettiamo in tavola tagliandole a spicchi in modo che tutti assaggino ogni gusto, comprese quelle dolci (alla nutella e alla crema pasticcera e mele)

  67. maria_c scrive:

    @Izn: oggi vorrei provare la pizza con la pasta madre, (l’ho appena rinfrescata ieri) perchè vengono delle amichette di mia figlia per cena. Dato che prima delle cinque non riuscirò ad essere a casa, secondo te per le otto sarà raddoppiata (con lampadina accesa ovviamente) oppure se non lo è, posso infornarla lo stesso? Con il pane ci impiega tantissimo a raddoppiare, il lievito di birra ha tempi completamente diversi più vado avanti negli esprimenti più me ne rendo conto…
    Qu’est-ce que tu dit?
    maria

  68. izn scrive:

    @maria_c: maria perdonami, ma ho visto il tuo commento solo adesso in un mare di commenti inascoltati, sob! A questo punto è un po’ tardi, ma mi sa che ieri hai dovuto aspettare un bel po’ di più delle otto di sera per infornare, vero? fammi sapere come’è venuta però… scusa ancora :-/

  69. fiOrdivanilla scrive:

    fattaaaaaaa! stasera si inforna! :) poi ti farò sapere ovviamente! :)

  70. fiOrdivanilla scrive:

    mi è venuta benissimo ma… dopo la prima lievitazione ho dovuto introdurre nell’impasto altra farina, un po’.. perché era estramamente appiccicoso, s’attaccata pure al piano di lavoro! e io spalettavo :D
    .. beh un po’ di fatica l’ho fatta però è venuta buona buona, mamma&company erano soddisfattissimi. E come te l’ho voluta come tradizione la vuole, pomodoro e mozzarella :) con l’unica differenza però che io dopo averla stesa sulla teglia, l’ho lasciata lievitare ancora per una mezzora/40 minuti.. poi ho messo il pomodoro già salato e pepato e infornato. 5 minutio prima ho tolto, messo mozzarella e di nuovo forno!

    :)

  71. Marco M. scrive:

    Ho lasciato lievitare per più tempo nel forno con lampada spenta (circa 9 ore); premesso che faccio solo pizze tonde (d. 30 cm) che cuocio su pietra refrattaria, ho riscontrato due problemi:
    – anch’io ho trovato l’impasto eccessivamente appiccicoso, si attaccava continuamente sia all’asse che alle mani, ed ho dovuto aggiungere farina per dare la forma rotonda (ho ricavato 3 pizze da circa 330 gr di impasto ognuna)
    – quasi impossibile trasferire le forme dall’asse alla pietra data l’inconsistenza dell’impasto: in pratica, anche cercando di infilare con un rapido movimento la mia grande spatola rotonda, la pizza si ricompattava anziché rimanere stesa

    Il sapore è risultato molto buono, non croccante (ma forse l’ho cotta troppo poco); la prossima volta diminuirò l’acqua ed aumenterò il tempo di cottura.
    Saluti e grazie per la condivisione.

    P.S. La mia pasta madre ha compiuto 20 anni la scorsa estate!

  72. evelyne scrive:

    beh…. ci ho messo un po’ di tempo, perché a luglio avevo detto che l’avrei provata… ma l’importante è farlo!!!
    l’ho fatta, è stratosferica!!!! a me (con la farina di kamut) è rimasta molto appiccicosa, tant’è che mentre impastavo ho messo almeno 50 gr di farina in più…. poi è gonfiata benissimo, solo che per stenderla è stato un delirio visto quanto è appiccicosa!
    dici che metterla a lievitare direttamente nella teglia sarebbe sbagliato?? io ci voglio provare…
    noi ci abbiamo fatto: pizza con scarola, alici, pinoli e uvetta (alla napoletana visto che eravamo, io e un gruppo di cuoche pazzerelle, da una mitica amica napoletana) di quelle chiuse e una focaccia con sopra olio di pianogrillo e un sale aromatico… BUONISSIME!!
    ma mercoledì proverò le pizze più classiche… con lievitazione in teglia… ti saprò dire!
    ho anche in programma (visto che ho generato anche io una nipotina della bianca sulla base delle tue istruzioni) di fare il pane sfogliato in cassetta! questo mercoledì temo che mi infarinerò dalla testa ai piedi!
    grazie di esistere… questo posto è pieno di stimoli!

  73. cleofe scrive:

    Marco tantissimi auguri (in ritardo) per i 20 anni della tua pasta madre!!!!!

  74. evelyne scrive:

    dimenticavo: visto che avevo 300 gr di pasta madre pronta all’uso e visto che normalmente si usano 250 gr di pm per 600 gr di farina e che avevo bisogno di più pasta da pizza… ho pensato bene di raddoppiare tutte le dosi utilizzando 300 gr di pasta madre! funziona, per cui si può sicuramente usare meno pasta madre!

  75. Manola scrive:

    Buona sera e auguri, ieri ho fatto la pizza seguendo le istruzioni, era buonissima, è uscita quasi perfetta, non metto limiti alla provvidenza
    la prossima potrebbe anche andare meglio. Grazie IZN, la PM ha funzionato benissimo, ancora non ci credo! Buona notte

  76. Sauro scrive:

    Bellissima la pizza, presumo anche molto buona, la pasta madre che hai usato era liquida o solida?

  77. ilenia scrive:

    Ciao a tutti, questa ricetta mi attira moltissimo e vorrei farla! ma il lievito madre è liquido tipo poolish o duro?
    grazie e tantissimi complimenti!!!!!

  78. CioccoMamma scrive:

    Ciao vorrei provare a fare la pizza ma ho alcune domande
    1. devo rinfrescare la pasta madre o posso utilizzarne una parte rinfrescata martedì (oggi è giovedì)
    2. tolgo la pasta madre dal frigo e la lascio per … ore?
    3. l’impasto deve lievitare per… ore?

  79. Federica scrive:

    non sono riuscita a incordarla…rimaneva troppo appiccicosa, tanto da non staccarsi nè dal gancio nè dalle mani :( non si riesce a togliere nemmeno dalla bastardella :(

  80. stefania scrive:

    Ciao è da circa tre mesi che ho fatto in casa il lievito madre ho provato a fare la pizza , con queste modalità:
    Tiro fuori dal frigo il lievito madre e lo lascio per due o tre ore fuori lo rinfresco e lo lascio riposare per altre due o tre ore passo all’ impasto e poi faccio lievitare per tre ore circa, cuocio a 210° in forno ventilato.
    La pizza viene morbida e nonostante presenti bolle non si alza più di tanto e rimane uno strato visibile crudo all’ interno.
    Il sapore è leggermente acido.
    La prima volta che però l’ ho utilizzato era appena fatto subito dopo i sette giorni di rinfresco consecutivi e la pizza era venuta buonissima anche con forno ventilato non capisco.
    Puoi darmi per cortesia qualche indicazione i miei figli non sopportano più i miei esperimenti al lievito naturale.
    Grazie e tanti saluti da Stefania.

  81. francesca scrive:

    ieri sera ho fatto la pizza con la pasta madre seguendo in parte le tue indicazioni (non avevo una patata e quindi l’ho fatta senza, inoltre l’ho lavorata a mano perchè non ho l’impastatrice). è venuta buonissima! era il mio primo esperimento con la pasta madre ed ero un pò scettica…invece era buonissima. l’abbiamo fatta con le verdure, senza pomodoro ed è venuta croccante fuori e morbida dentro, non tanto alta (colpa mia che non l’ho fatta lievitare molto dopo averla fatta perchè era tardissimo!) ma il risultato mi ha soddisfatto molto. sicuramente da riprovare!

  82. Lilli scrive:

    Ciao Izn,
    ho scoperto il tuo blog da poco e lo trovo davvero una fonte inesauribile di cose da provare.

    Ho voluto riprovare con la pasta madre e ho una bimba da pochi giorni.
    Ho provato oggi questa ricetta ed è venuta semplicemente favolosa, ho solo fatto le pieghe a metà lievitazione.
    Farò altri esperimenti, grazie per regalarci il tuo sapere.
    Lilli

  83. Teresa scrive:

    Salve volevo sapere quanta PM liquida devo usare per questa ricetta, saluti

  84. Francesca Romana scrive:

    Ciao, e’ da più di un anno che ti seguo, ho avuto il contatto da Elena Galeazzi, complimenti! Con le mie tante intolleranze grazie alle tue ricette riesco a mangiare bene e in modo felice! grazie. Ho provato il pane, la pizza napoletana, le crepe, i grissini…. Oggi volevo fare la pizza con la pasta madre e la patata, quella a pagina 4, ma ho un dubbio: la pasta madre la metto così dal barattolo solo dopo il rinfresco? Perché nelle altre ricette scrivi poolish…. Scusa non sono sicura… Grazie!!!!

Add Comment Register



Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito