E la chiamano informazione

Ho notato che buona parte dei post che ho pubblicato qui sul pasto nudo li ho scritti in treno, rientrando a casa dopo un viaggio di lavoro. Anche stavolta la tensione per l’impegno assolto che si va dissolvendo, il ritorno a casa, l’atmosfera rilassata del vagone quasi vuoto (il bigliettaio mi ha spiegato che sotto Natale le persone non viaggiano perché devono fare i regali di Natale) e quindi epurata dal continuo scampanellio dei telefonini (a quando carrozze nelle quali è proibito usare indiscriminatamente questo strumento di comunicazione tanto utile quanto abusato?).

E non ultima, la voglia di comunicare con voi che mi porto appresso da tanto tempo, mi spingono compulsivamente ad aprire il computer per farvi partecipi in tempo reale dei pensieri che mi stanno frullando in questo momento nel cervello, che da buon vesuviano è sempre in eruzione.

Sto rientrando da Venezia. Ho partecipato ad una giornata sul tema “Arte, Formazione, Ambiente” che l’Accademia di Belle Arti di questa incantevole città ha dedicato ai suoi studenti nell’ambito di un programma che intende definire il contributo che l’Arte contemporanea può dare con il suo linguaggio alla comunicazione sulle tematiche legate alla sostenibilità ambientale e al consumo alimentare consapevole.

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.
Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato sul sito è semplicemente Nome e Cognome) e la password che ti abbiamo inviato con la tessera.
Se selezioni l’opzione “Ricordati di me” dovrai farlo solo la prima volta.

» Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Ti è piaciuto l’articolo? Fai una donazione per sostenere il pasto nudo!

 

Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito