Gli additivi alimentari no-veg

Chi deve evitare alcuni prodotti animali, o tutti, perché segue una dieta vegetariana (senza carne e derivati) o vegana, per motivi religiosi, etici e/o salutistici, ha non poche difficoltà quando deve scegliere tra i prodotti che trova sugli scaffali dei supermercati quelli che non contengono ingredienti di origine animale. La difficoltà non riguarda gli ingredienti di cui è nota a tutti l’origine animale, come la gelatina, i grassi animali, il latte e i numerosi derivati, tra cui il lattosio, bensì gli additivi alimentari.

additivi alimentari non vegani

La faccenda sta in questi termini: dei quasi 350 additivi alimentari attualmente permessi, una quarantina circa è o può essere di origine animale. Di questi, soltanto quattro sono di sicura origine animale. Perciò, per evitarli, basta semplicemente sapere quali sono. Sono i restanti – la maggioranza – che dànno filo da torcere al povero acquirente vegetariano o vegano, perché possono provenire non solo da fonti animali ma anche da fonti alternative (microbi e piante), oppure essere ottenuti artificialmente.

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.
Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato sul sito è semplicemente Nome e Cognome) e la password che ti abbiamo inviato con la tessera.
Se selezioni l’opzione “Ricordati di me” dovrai farlo solo la prima volta.

» Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Ti è piaciuto l’articolo? Fai una donazione per sostenere il pasto nudo!

 

Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito