Il Natale colorato (artificialmente) dei bambini

L’industria alimentare non ama i bambini, anzi è malvagia nei loro riguardi (anche se attraverso la pubblicità televisiva ci vuol far credere il contrario). Lo è di più a Natale, la festa religiosa presa a prestito dai pagani che, con il consumismo, è tornata ad essere così pagana che di più non potrebbe.

confetti colorati biologici

A mio avviso, il fondo di questa malvagità è stato toccato nel 2008 con l’immissione sul mercato dello “spumante” (champagnino) dei bambini. Nient’altro che acqua e zucchero con l’aggiunta di edulcoranti di sintesi, tra cui l’acesulfame K (E 950), sospettato di essere cancerogeno ed ora al vaglio dei ricercatori (ma intanto continua ad essere utilizzato), di qualche conservante e di due fiammanti coloranti di sintesi, l’azorubina (E 122), e il blu patentato V (E 131), entrambi permessi da noi ma proibiti oltreoceano.

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.
Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato sul sito è semplicemente Nome e Cognome) e la password che ti abbiamo inviato con la tessera.
Se selezioni l’opzione “Ricordati di me” dovrai farlo solo la prima volta.

» Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Ti è piaciuto l’articolo? Fai una donazione per sostenere il pasto nudo!

 

Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito