Buone notizie, in fieri

È di una decina di giorni fa un articolo sulla Repubblica a firma di Federico Rampini, che riporta non una, ma ben due notizie piuttosto confortanti in materia di organismi geneticamente modificati. Primo, pare che la Monsanto rinunci a chiedere all’Unione Europea nuove autorizzazioni per gli OGM. Rimangono permessi in ambito Europeo il Mais MON810 (coltivato soprattutto in Spagna, ma anche in Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia e Romania) e la patata Amflora (che però non è ancora coltivata).

mais ogm

Secondo, dopo la firma dell’abbastanza agghiacciante decreto salva Monsanto che Obama ha firmato lo scorso Marzo, con il quale sostanzialmente impediva ai tribunali americani di bloccare la vendita di prodotti derivanti da organismi geneticamente modificati, a prescindere dai rischi per la salute, diversi stati USA hanno deciso di rispondere imponendo per legge che sulle etichette degli alimenti venga segnalata la presenza di OGM, in modo che i consumatori possano almeno sapere cosa stanno comprando.

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.
Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato sul sito è semplicemente Nome e Cognome) e la password che ti abbiamo inviato con la tessera.
Se selezioni l’opzione “Ricordati di me” dovrai farlo solo la prima volta.

» Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Ti è piaciuto l’articolo? Fai una donazione per sostenere il pasto nudo!

 

Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito