La persistenza della memoria

La Sardegna e le vacanze in genere mortificano il mio difetto più grande, cioè il fatto di non riuscire mai a rilassarmi veramente; se fosse per me non spegnerei mai la luce, lavorerei 24 ore su 24 (naturalmente parliamo di un lavoro appassionante e voluto), e anche sotto l’ombrellone mi porterei tutto il necessario per navigare.

le pigne in testa

E quasi potrei pure, visto che ho il mio fido iphone; solo che una divinità crudele ha voluto che la spiaggia che frequentiamo di più non preveda la presenza del mio gestore telefonico; così, con grande gioia di zac (e, devo ammettere, sollievo di quella piccola parte sana che ancora alligna superstite in me), tra un tuffo e una passeggiata su queste rade paradisiache mi sono dovuta accontentare della lettura cartacea, che amo sicuramente di più di quella su monitor (nonostante abbia il difetto di essere meno aggiornata), ma alla quale però di solito riesco a dedicarmi poco per mancanza materiale di tempo.
In una di queste sessioni di similriposo mi sono imbattuta in un’intervista a Umberto Eco, argomento censura, sul venerdì di Repubblica del 25 giugno, della quale vi devo assolutamente parlare.

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.
Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato sul sito è semplicemente Nome e Cognome) e la password che ti abbiamo inviato con la tessera.
Se selezioni l’opzione “Ricordati di me” dovrai farlo solo la prima volta.

» Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Ti è piaciuto l’articolo? Fai una donazione per sostenere il pasto nudo!

 

Lascia un commento

Name*

email* (non verrà pubblicata)

Sito