E orto fu

E orto fu

Io ero una col pollice verso. Le mie povere vittime quando mi vedevano appassivano; le vedevo soffrire impotente, e ogni volta mi tornava in testa il…

Leggi il resto