In fermento!

È un secolo che vi minaccio con l’avvento della rubrica sulla fermentazione, e finalmente eccola qui! È tanto che guardo con grandissima curiosità ai cibi fermentati e alle varie tecniche per ottenerli; non mi faccio capace (espressione napoletana) di come sia stato possibile perdere di vista questa conoscenza, che è presente in tutti i popoli del mondo, e che non dovrebbe mancare in nessuna cucina.

fermenti lattici

A qualche cibo fermentato siamo già abituati, anche se non del tutto consapevolmente: la pasta madre, che ormai in tanti abbiamo adottato, è una coltura batterica, e anche il vino e i formaggi, lo yogurt (non tutti!), sono pieni di benefici batteri sempre al lavoro. All’immenso mondo di tutti gli altri, per fortuna cominciano a nascere nutrite e forti comunità di persone che si stanno dedicando alacremente, con grande soddisfazione e sorpresa di fermentatori stessi e di chi, come me, li segue.

Se vuoi continuare a leggere questo articolo, assòciati al pasto nudo.

Con un piccolo contributo avrai libero accesso a tutti i contenuti del blog, tantissimi sconti dai nostri produttori e sul nostro negozio online, dove puoi acquistare cibo sano e manufatti artigianali al giusto prezzo per te e per chi li produce, e aiuterai il pasto nudo a crescere e a pubblicare contenuti di qualità.
Se sei già socio, effettua il login con il tuo nome utente (se non ti eri già registrato sul sito è semplicemente Nome e Cognome) e la password che ti abbiamo inviato con la tessera.
Se selezioni l’opzione “Ricordati di me” dovrai farlo solo la prima volta.

» Vai al Login

Se non riesci a fare il login, puoi trovare tutte le informazioni necessarie in questa pagina, oppure puoi mandarci una mail ;-)

Ti è piaciuto l’articolo? Fai una donazione per sostenere il pasto nudo!

 

1 Comment

  1. aleale ha detto:

    Ci dispiace, solo i soci possono vedere i commenti.